HomeCos'è HERITYLa CertificazioneALBO NazionaleAgendaPartner









































 

 


La chiesa di San Gregorio (XII-XIII secolo) , situata in una posizione strategica nella zona antica dell'abitato di Sardara, è forse il più complesso fra gli edifici di culto del paese: presenta un’architettura romanica proiettata verso il gotico, caratterizzata da una pianta a navata unica con abside esternamente piatta (ma internamente semicircolare) impreziosita da una grande bifora gotica, rifinita sia nell’intradosso che nell’estradosso. La facciata è di grande pregio artistico: da un lato si scelse di movimentarla con la policromia delle pietre (arenaria e calcare) sapientemente alternate a creare quasi un effetto a mosaico, dall’altra si è voluto dare un effetto di verticalità scandendola facciata , grazie a sottili lesene, in specchiature sottolineate da una serie di archetti rampanti poggianti su peducci tutti concentrati nell’area sopra il rosone. L’interno dell’edificio, che non supera i 150 mq, privo di finestre ad eccezione della bifora e di un’apertura orbicolare tamponata sempre nel catino absidale, è essenziale sia nella pavimentazione che nella decorazione che è stato possibile riportare alla luce, caratterizzata da una singolare successione, apparentemente senza una progettualità decorativa, di croci greche e rosette ognuna delle quali inscritta in un perimetro circolare. Una vistosa scritta in greco, ancora non completamente studiata, lascia ipotizzare l'intervento di maestranze bizantine.
 

Il bersaglio HERITY affisso all'ingresso della chiesa

 

 




 Comune di Sardara - l'Architettura del sacro

 
Il centro storico (Cooperativa "Villa Abbas")

 
Pagina della chiesa (Regione Sardegna)



 

<-  Pagina precedente

©DRI

Top